NOI UTILIZZAIMO LENTI OPTOVISTA




Se vuoi approfondire su tutti i tipi di lenti e sull'azienda produttrice clicca sul logo qui sopra.


COME SI CALCOLA LO SPESSORE DELLE LENTI

La scelta del materiale per le lenti monofocali (miopia, ipermetropia, astigmatismo) è condizionata in primo luogo dal grado del difetto visivo, ossia le diottrie della propria ricetta, quindi dall'indice di rifrazione che determina lo spessore e infine dai trattamenti superficiali finali: questi elementi combinati tra loro garantiscono la massima qualità visiva e il migliore aspetto pratico ed estetico.

Ultimamente le lenti organiche sono le più utilizzate in quanto, oltre a essere più resistenti agli urti, sono anche più leggere.

Noi prenderemo in considerazione queste ultime, in base all'indice di rifrazione, una proprietà fisica/ ottica del materiale, poichè aumentando questo diminuiscono gli spessori ai bordi e migliora la leggerezza dell'occhiale.

CR39 indice 1,5 : lente STANDARD fino a due volte più leggera di una lente in vetro. Idonea alla guida diurna e notturna ( ISO 14889 ). 
Si consiglia per poteri compresi tra +3.00 e -3.00 diottrie.

Organico indice 1,60 : lente SOTTILE ha il 30 % in meno di spessore della 1,5, poiché sono molto trasparenti e prive di aberrazioni cromatiche.

Sono consigliate per occhiali leggeri da -2.00 a -6.00 e da +2.00 a +6.00 diottrie

Organico indice 1,67: lente EXTRA SOTTILE ha il 40 % in meno di spessore della 1,5 , di qualità elevata e ottimizzazione dell'effetto estetico, in quanto l'occhio non viene né rimpicciolito né ingrandito.
Protegge dai raggi UV e consente la guida diurna e notturna.
Si consiglia l'uso per un occhiale di alta performance da -4.00 a -12.00 diottrie
e da +3.00 a +8.00 diottrie

Organico indice 1,74 : lente ULTRA SOTTILE fino al 50 % più sottile dell'indice 1,5, con spessori paragonabili alle lenti in Titanio (vetro di indice 1,7).
Tre volte più leggera della standard.
Massima trasparenza, estetica e qualità ottica.
Idonea alla guida diurna e notturna.
Si consiglia questa scelta per poteri tra -6.00 e -18.00 diottrie e tra +5.00 e +16.00 diottrie.

Un ultimo fattore che influenza la scelta dell'indice delle lenti è il tipo di montatura sulla quale verranno applicate :

  • Se la montatura è in acetato, per diottrie medio-basse è sufficiente l'indice 1,5.
  • Con montature di metallo è bene indicare un indice  1,6 per contenere lo spessore nel profilo, sempre riferito a diottrie medio-basse.
  • Con montature  in titanio oppure cerchiate solo sopra, è necessario optare per uno spessore sottile, almeno da indice 1,6 in su, a seconda del potere.

LENTI FOTOCROMATICHE

Transitions Signature

Il massimo per stile e gamma di prodotti

Queste lenti sono state create per adattarsi rapidamente dallo stato chiaro negli ambienti chiusi, al massimo scurimento in presenza di luce solare intensa e offrono un evidente vantaggio rispetto alle lenti chiare per uso quotidiano. Le lenti Transitions Signature si adattano continuamente alle condizioni di luce in costante cambiamento e offrono quindi sempre la tonalità più adatta alle tue esigenze.
 

  • Chiare negli ambienti chiusi e di notte;
  • Si adattano automaticamente ai cambiamenti di luce;
  • Scure in esterni;
  • Bloccano il 100% dei raggi UVA e UVB;
  • Si adattano alla maggior parte delle prescrizioni ottiche e montature;
  • Disponibili nelle tonalità grigio, marrone e nelle nuove Verde Grafite.






Transitions XTRActive

Ancora più scure, anche in auto

Create per ottenere il massimo scurimento all’aperto, queste lenti rappresentano un’ottima scelta per chi trascorre il tempo in condizioni di luce solare intensa. Le lenti Transitions XTRActive offrono una gradevole tonalità negli ambienti chiusi e si attivano moderatamente all’interno dell’auto.
 

  • Eccellente scurimento all’aperto;
  • Si attivano moderatamente all’interno dell’auto;
  • Bloccano il 100% dei raggi UVA e UVB;
  • Si adattano alla maggior parte delle prescrizioni ottiche e delle montature;
  • Disponibili solo in grigio.